La notte di San Lorenzo

Esattamente tre anni fa ho capito quanto tu fossi speciale.
Non ci parlavamo molto, non eri il mio tipo, quella sera ero disperata perchè dovevo andare al mare a vedere le stelle con una persona e quella persona decise di andarci con un’altra all’ultimo minuto. Piangevo. Il periodo non era dei migliori e quella era l’ennesima brutta notizia.
Te ne parlai e tu mi rispondesti: “Ti ci porto io a vedere le stelle stasera!”. Mi venne da ridere, come facevi a farlo se eravamo distanti 500 km? Mi dicesti di collegarmi al nostro gioco preferito e poi andammo a fare una missione in un posto pieno di stelle, rimanemmo lì in silenzio a guardare quel cielo virtuale, come fosse vero. Mi dicesti che prima o poi i sogni si avverano, basta continuare a crederci…
… e non mi interessa se stasera riusciremo a vedere le stelle sul mare o se verrà un temporale e saremo costretti a stare in casa, perchè grazie a te adesso le stelle le ho dentro e posso guardarle ogni volta che siamo vicini.

gw985

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>